The Crazy Life of an Art Director

Arnold sottolinea luci e ombre di un sistema molto affascinante ma allo stesso tempo spietato e molto competitivo. E’ il racconto di una professione attraverso la storia di una persona. Protagonisti del progetto sono Mattia Ferrari e Olivia Culpo.

Mattia Ferrari e Olivia Culpo voleranno alle Maldive per la realizzazione di uno story telling, dal titolo “Arnold“. Quattro/cinque puntate da 25 minuti, con una narrazione verticale ed elementi di racconto orizzontali che fanno da collante tra gli episodi, per portare alla luce le storie dei protagonisti. In ogni puntata Mattia e il suo team saranno alle prese con un progetto da portare a termine, che inizia con la fase progettuale per passare alla produzione e release: uno shooting fotografico, un video per una campagna di un brand, la costruzione di un progetto digital per una fragranza, un viaggio in una località da sogno per lavorare alla comunicazione di un resort di lusso.

Protagonisti del racconto, oltre a Mattia e al team di Arnold Creative Communication, sono i professionisti del settore (fotografi, hairstylist, mua, sarte, direttori della fotografia, registi, location manager…) e le celebrity nazionali e internazionali impegnate nei diversi progetti che, attraverso il loro punto di vista, ci porteranno a conoscere tutte le dinamiche del fashion system.

Il genere è un docu-reality in cui i fatti e le dinamiche guidano il racconto, che si sviluppa attraverso momenti di live, alternati a video-diari in cui i protagonisti restituiscono le loro impressioni su quello che stanno vivendo. A fare da collante tra tutti gli episodi sarà il punto di vista di Mattia e del team di Arnold Creative Communication, con le loro dinamiche interne, il racconto di crescita-confessione dei protagonisti, che passa anche attraverso momenti di vita privata/sociale che documentano come, nella vita di un Art Director, il confine tra vita privata e lavoro è molto labile, talvolta inesistente.

Mattia Ferrari

Che cosa ci vuole nell’era digitale per diventare un professionista di successo? Foto patinate un profilo Instagram con milioni di followers e una pioggia di like. Ma non solo. Lo sa bene Mattia Ferrari, 28 anni, vicentino, laureato in Economia e Finanza che, quattro anni fa, dopo una vita passata tra Los Angeles e New York, torna in Italia per realizzare il suo sogno: lavorare nell’industry del lusso come Art Director. Nel 2016 Mattia, a soli 23 anni, fonda Arnold Creative Communication (Arnold, dal nome del suo cane): un’agenzia con base a Londra e a Milano che offre servizi di
comunicazione tagliati su misura per i più importanti fashion brand internazionali, una realtà che lavora sfruttando le piattaforme digitali e i social media i e i social media vendendo creatività e aiutando il mercato del lusso a costruire il sogno per gli utenti finali. Da quattro anni la sua creatività è al servizio di Maison come Moschino, Versace,
Chopard, Ermanno Scervino, Dior, H&M, Bulgari e la sua agenzia collabora con i più famosi magazine del mondo Vogue, Elle, Marie Clarie, Vanity Fair. Le sue giornate trascorrono in compagnia di fotografi, designer, hairstylist e celebrity.

Olivia Culpo

Olivia Culpo è una modella statunitense incoronata Miss USA 2012 in rappresentanza dello stato di Rhode Island. Ha condotto diverse serate televisive, recitato in numerosi film e videoclip. Molto attiva sui social al momento è fashion influencer e social media personality. Il suo profilo Instagram è seguito da 4.7 mln di follower tra i quali Chiara Ferragni e numerosi altri Vip e famosi brand di moda.